Pezzi di ricambio per auto usati e come sceglierli

Ti sei mai trovato a dover acquistare un ricambio per la tua auto? Spesso ci viene proposto o consigliato di cercare nelle varie demolizioni se per caso ci fosse proprio il ricambio che ci serve, smontato da un auto da demolire. Questa è una pratica diffusa e molto conveniente. Attenzione però, la convenienza arriva solo se si fa un buon acquisto e se il ricambio acquistato è in buono stato e revisionato. Spesso è il meccanico spesso che chiede prima di fare una riparazione, se si preferisce un componente nuovo o un componente revisionato. Se l’acquisto lo fa il meccanico di fiducia, abbiamo risolto il problema, dato che in veste di professionista sa già cosa acquistare e come selezionare il ricambio in questione.

Nel caso in cui decidessi invece di acquistare dei ricambi per auto usati, dovrai far attenzione ad un paio di dettagli, per garantirti un ottimo acquisto. Vediamo a cosa bisogna stare attenti e cosa serve per fare un buon acquisto.

ricambi-auto

Come scegliere pezzi di ricambio per auto usati

Se si è scelto di acquistare dei componenti per auto di seconda mano probabilmente si sta cercando di risparmiare su qualche riparazione o su qualche lavoro di manutenzione. Come già detto, non sempre comprare la cosa meno costosa significa risparmio. Parlando di parti del motore ad esempio, potremmo creare ancora più danni nel caso in cui un ricambio scadente dovesse rompersi con l’auto in movimento, andando magari a danneggiare parti che prima erano in ottimo stato.

Finito con le premesse e le raccomandazioni, direi che è ora di andare a vedere a livello pratico, cosa è importante e cosa bisogna valutare prima di concludere un acquisto di questo genere.

Il ricambio è revisionato? La prima cosa da verificare è se il ricambio, nel caso di parti meccaniche è stato revisionato ed è quindi in grado di svolgere la sua funzione senza costituire un rischio per te e per gli altri.
Il ricambio è in buono stato? Molto probabilmente se è stato revisionato lo è, in ogni caso per quanto possibile, conviene cercare di capire se il ricambio è particolarmente usurato o meno, così da potersi fare un’idea di quanta vita potrebbe avere davanti tale ricambio.

Fondamentalmente l’attenzione va posta su questi due particolari aspetti, bisogna però essere certi di acquistare il ricambio giusto per la propria auto. Il metodo per assicurarsi di cercare il componente giusto è molto semplice, basta fornire al ricambista o al rottamatore le seguenti informazioni presenti sul tuo libretto di circolazione:

  • Marca auto
  • Modello auto
  • Numero di Telaio
  • Data di immatricolazione
  • Cilindrata
  • Potenza Kilowatt
  • Alimentazione
  • Tipo motore

Comunicando queste informazioni, puoi star certo di aver richiesto un ricambio compatibile con il tuo mezzo, senza rischiare di non poterlo installare e senza dover ricorrere a rischiose modifiche di adattamento, per cercare di montarlo comunque.

In ogni caso, se pur può sembrare scontato, una buona pratica è affidarsi a esperti del settore come appunto meccanici, ricambiati e rottamatori o quanto mento cercare di farsi dare consulenza o farsi consigliare da una di queste figure professionali.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *