Telepass ricaricabile

Il telepass è un piccolo strumento tecnologico che ci permette di passare velocemente nei pedaggi autostradali, quante volte fermi al casello nell’attesa di ritirare il biglietto abbiamo invidiato quelle auto che ci sfrecciavano a fianco?

Ma al pensiero di pagare un canone fisso, o comunque avere una sorta di vincolo con Telepass ci ha fatto desistere da prenderne uno.

L’avranno capito anche quelli di Telepass, di fatto ne hanno creato uno ricaricabile, per riuscire a conquistare quella fetta di mercato restia all’acquisto o che comunque lo usa poco.

Telepass ricaricabile come funziona?

Il telepass ricaricabile ha una struttura leggermente diversa dal telepass tradizionale. L’apparecchietto ha un display ed un pulsantino che permette l’utente di accedere alle funzioni ed alla lettura del display.

Al casello si passa come con gli altri telepass, nella corsia dedicata. L’importante è avere con se il telepass ricaricabile e metterlo nel cruscotto, il segnale farà alzare la barra.

Si deve avere l’accortezza di ricaricarlo per avere credito sufficiente per coprire il costo della tratta.

Telepass ricaricabile

Dove si può usare

Si sa nel sud la rete autostradale non è delle migliori ed il Telepass Ricaricabile è stato pensato proprio per queste zone, infatti può essere utilizzato per il pedaggio di autostrade che vanno da Napoli fino alla Sicilia, anche se soggetto ad una serie di esclusioni, per la sua natura può essere utilizzato solo per brevi tragitti.

Esattamente:

  • sulla Tangenziale di Napoli, sulla A3 Napoli – Pompei – Salerno;
  • sul tratto A1 Milano – stazione di Caserta Sud;
  • sul tratto tra la A16 Napoli-Canosa per la Campania;
  • sulle strade appartenenti al Consorzio Autostrade Siciliane per la Sicilia (e cioè tra la A18 Messina Catania e la A20 Messina Palermo).

Telepass ricaricabile dove si compra?

Lo si può trovare nei punti Blu all’interno dell’area in cui è funzionante in alcune catene di Grande Distribuzione localizzate a Napoli, Caserta, Palermo, Messina e Catania.

Alle volte il telepass ricaricabile è in offerta, potete approfittarne per fare un “affare”

Si può aumentare credito del Telepass ricaricabile online, collegandosi direttamente nel sito  Telepass, oppure lo si può fare  presso i Punti Blu o le tabaccherie e nelle ricevitorie SisalPlay nelle province interessate. L’apparecchio è dotato di un tasto che di visualizzare in ogni momento il credito disponibile.

Il taglio della ricarica Telepass tra 25 euro 50 euro oppure 75 euro sono gratuite presso i Punti Blu e on-line, hanno una commissione di 1 euro ogni 24 di ricarica presso bar e tabacchi con ricevitorie Sisalpay.

 Telepass ricaricabile attivazione

Il Telepass ricaricabile va attivato dopo averlo acquistato e poi va ricaricato. Per l’attivazione bisogna chiamare sempre il numero non verde dell’assistenza che è 840.043.043.

Come richiedere il Telepass Ricaricabile

Chi non ha un conto corrente, un bancomat o una carta di credito conviene richiedere Telepass Ricaricabile perché non ha un canone trimestrale, ma è tenuto a ricaricare il dispositivo se deve utilizzarlo. L’apparecchio ha un costo di 49,90 euro.

E’ l’ideale per chi viaggia saltuariamente, può essere utilizzato esclusivamente su veicoli a due assi (classi A e B di pedaggio).

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *