Come combattere l’invecchiamento precoce

Invecchiando, i processi interni del tuo corpo, dal ricambio delle cellule della pelle al recupero dell’allenamento, rallentano e richiedono più tempo per essere completati o ricaricati.

Questo lascia spazio ai segni dell’invecchiamento precoce, come rughe e affaticamento.

Questi cambiamenti possono essere sorprendenti se si verificano prima del previsto, da cui il termine invecchiamento “prematuro”.

È impossibile evitare completamente questi cambiamenti, ma ci sono modi per ridurre i segni dell’invecchiamento nel tuo corpo, specialmente se si verificano prima che tu sia pronto ad accoglierli.

Ecco cosa guardare:

Macchie solari

Le macchie solari, chiamate anche macchie dell’età e macchie del fegato, sono macchie piatte sulla pelle causate da anni di esposizione al sole.

Queste macchie iper-pigmentate possono svilupparsi sul viso, sul dorso delle mani o sugli avambracci.

Tendono ad apparire dopo i 40 anni. Le persone con la pelle più chiara, come Fitzpatrick tipo 1 e 2 , possono vedere questi sviluppi delle macchie solari prima.

Mani magre

Nel tempo, gli strati superiori della tua pelle diventano più sottili e contengono meno proteine ​​strutturanti, come il collagene, che danno alla tua pelle la sua forma.

Di conseguenza, le tue mani potrebbero iniziare ad apparire più velate, sottili e soggette a rughe.

Non esiste una metrica oggettiva per quando le mani iniziano a sembrare più vecchie, ma la maggior parte delle persone tende a notarlo tra i 30 ei 40 anni.

Infiammazione o iperpigmentazione lungo il torace
Molte persone sviluppano uno scolorimento irregolare sul petto con l’avanzare dell’età.

Simile alle macchie solari, queste aree di pigmento diverso possono essere causate da danni alle cellule causati dall’esposizione al sole.

Questo tipo di iperpigmentazione non è sempre collegato all’invecchiamento. Può essere il risultato di eczema o altre condizioni della pelle che danneggiano le cellule di melanina della pelle.

Non esiste un’età media in cui compare questa condizione della pelle.

Pelle secca o pruriginosa

La pelle secca o pruriginosa ( xerosi cutanea ) può verificarsi di piùfrequentementeFonte attendibilecol tempo. Questo perché la pelle che si assottiglia è più suscettibile alla disidratazione.

Potresti notare che la tua pelle diventa più secca e più incline a desquamarsi mentre ti avvicini ai 40 anni.

Rughe o cedimenti

Quando si entra nei 30 anni, la pelle rallenta la produzione di collagene , la proteina che dà forma alla pelle. Il collagene ciò che aiuta la tua pelle a riprendersi e rimanere paffuta.

Con meno collagene nella pelle, è più facile che si formino rughe visibili e cedimenti. Potresti notare che ciò accade di più nelle aree intorno ai muscoli utilizzati di frequente, come la fronte o dove sei più esposto al sole.

L’età in cui le persone notano per la prima volta le rughe varia, con pochi standard per quando sono “premature”.

E a volte l’invecchiamento può anche non essere responsabile. Potrebbe essere semplicemente sporco o disidratazione .

La perdita di capelli
La caduta dei capelli si verifica quando le cellule staminali che innescano la nuova crescita dei capelli nei follicoli piliferi muoiono.

I cambiamenti ormonali, i fattori ambientali, la genetica e la dieta giocano tutti un ruolo nella velocità con cui ciò accade.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *