Come stringere una camicia

Sicuramente a tutti sarà capitato di avere delle camicie inutilizzate nell’armadio per vari motivi, o perché non sono alla moda o magari perché siete dimagriti e vi stanno troppo larghe. Come modificarle per riutilizzarle? Con qualche accorgimento potrete stringere le vostre camicie e ottenere dei capi alla moda da poter sfoggiare nelle vostre occasioni quotidiane.

Come stringere una camicia? Si parte dalle cose semplici, come dalla misurazione delle parti da eliminare, dalla prova, fino alla cucitura che viene effettuata con la macchina da cucire. Ecco dunque qualche consiglio anche di taglio e cucito per stringere una camicia da uomo o da donna.

Come stringere una camicia

Come stringere una camicia da uomo

I passaggi per stringere una camicia da uomo sono abbastanza semplici da seguire, basta munirsi di una macchina da cucire, ago, filo e un paio di forbici. Se eseguite passo dopo passo questo procedimento vi ritroverete delle camicie da riutilizzare senza aver affrontato alcuna spesa e potrete dire di essere soddisfatti di aver risparmiato del denaro ma soprattutto di aver fatto qualcosa di veramente utile. Ecco i passaggi per stringere una camicia da uomo:

  • Indossare la camicia per stabilire la stoffa da eliminare
  • Girarla alla rovescia e degli spilli da sarta fissare i due lati da stringere mettendoli rivolti verso il basso, partendo da sotto le ascelle. Accertarsi che le parti da stringere siano della stessa misura utilizzando un metro, in modo che la stoffa tolta sia uguale e che la modifica apportata sia la stessa da entrambi i lati.
  • Per stringere maniche mettere degli spilli partendo dalla cucitura dell’ascella fino ai polsini.
  • Riprovare la camicia con gli spilli per accertarsi che la verificare sia perfetta, poi sostituire gli spilli con un’imbastitura da fare con ago e filo.
  • A questo punto girare la camicia sul dritto e riprovarla per controllare ancora una volta che calzi a pennello.
  • Rigirare quindi la camicia alla rovescia e passare le cuciture a macchina partendo dall’ascella all’orlo inferiore, in modo da non rendere visibile dall’esterno i segni delle cuciture.
  • Utilizzare un punto corto nella macchina da cucire e procedere in tutte le due parti della camicia allo stesso modo.
  • Verificare che ago e filo della macchina da cucire siano adatti sia al colore della camicia.

Una volta finita la cucitura attaccare i fili dalla parte interna e tagliare il tessuto in eccesso all’incirca 1 cm dopo la cucitura con delle forbici da cucito. La camicia è pronta per essere indossata!

Come stringere una camicia da donna

Il procedimento per stringere una camicia da donna è pressoché identico a quello da seguire per la camicia da uomo. Una differenza però è da tenere in conto per rendere la camicia da donna più femminile: sul punto vita della camicia da donna, infatti, assicurarsi che la cucitura segua la linea curva della vita.

Questo dettaglio deve essere curato sin dal momento in cui si mettono gli spilli e si passa poi all’imbastitura. La passata della macchina da cucire rispetterà infatti quest’ultima fase.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *