Quando piantare pomodori?

Largamente utilizzati per preparare sughi, insalate e conserve, i pomodori sono un ortaggio presente in tantissime varietà e averli a disposizione nel proprio orto o nel vaso è un’ottima idea per ottenere un prodotto fresco e genuino. Inoltre, il pomodoro contiene elevate proprietà nutrizionali e quindi mangiarlo assicura tanti benefici. Infatti, contengono tantissimo Licopene, un antiossidante importante per il nostro corpo che combatte i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento.

Contengono anche una gran quantità di vitamina C e sono indispensabili per far funzionare correttamente il sistema immunitario. I suoi benefici si estendono anche al cuore, all’ipertensione e sono anche estremamente diuretici. E allora, per approfittare di tutti questi benefici, vale la pena coltivarli, ma come e quando piantare pomodori? Ecco tutto ciò che dovete sapere per averli a vostra disposizione quando volete!

piantare pomodori

Come piantare i pomodori

Prima di coltivare i pomodori bisogna rimuovere tutte le zolle nel terreno, compresi eventuali detriti e i rametti che lo occupano. Una volta eseguita questa operazione, è possibile inserire qualche seme nella terra, posizionandoli a circa mezzo metro di distanza l’uno dall’altro, in modo che quando le piante cominciano a crescere non siano troppo appiccicate.

Fare attenzione nel travasare le piante di pomodoro e aver cura di non rompere i gambi o le foglie per potrebbero seccare. I semi di pomodoro possono essere acquistati nei centri commerciali o nei vivai, oppure si possono acquistare già le piantine germogliate e travasarle appunto nel terreno con delicatezza.

Quando piantare pomodori in vaso

Il periodo migliore per piantare i pomodori in campo sono aprile e maggio, mesi in cui la temperatura notturna e di diurna in genere non è mai bassa. I pomodori però possono essere piantati anche in vaso, perfino sul balcone e poter gustare un prodotto fatto con le proprie mani è davvero una grande soddisfazione.

Per piantare i pomodori in vaso però è preferibile attendere il mese di maggio, ideale per effettuare il rinvaso delle piantine di pomodoro: per assicurarsi una crescita sicura dell’ortaggio acquistare le piantine già germogliate nei vivai e invasarle.

In questo mese le piantine possono godere di una temperatura che oscilla tra i 20 e i 22 °C, anche se il pomodoro sopporta anche temperature più basse, ma non eccessivamente basse, come ad esempio attorno ai 2-3 °C, ma invece cresce rigoglioso anche a 12 – 13 °C. Tenere conto di queste temperature se decidete di piantare i pomodori in vaso e se avete predisposto di tenerlo all’aperto.

La varietà di pomodoro più indicata da piantare in vaso è il pomodoro ciliegia, di ridotte dimensioni, ma pomodori cuore di bue o San Marzano vanno benissimo anche se sono più grandi, tutti ideali per preparare gustose insalate e salse.

Per ottenere una crescita rigogliosa è consigliabile mettere le piantine di pomodoro in un vaso abbastanza capiente, non minore di trenta o quaranta centimetri di diametro. Oppure, se desiderate creare qualcosa di decorativo potete utilizzare delle fioriere rettangolari da posizionare sul balcone o sulla veranda e disporre le piantine in più vasi. L’effetto è davvero molto suggestivo!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *