Batteria lipo

La batteria LiPo è una tipologia particolare di batteria ricaricabile che fa parte del mondo RC, soprattutto tra gli aerei, elicotteri e i droni. Per questi ultimi vi sono batterie dotati di tre fattori principali che le rendo la scelta ideale per i radiocomandati rispetto alle batterie ricaricabili classiche come NiCd o NiMH. I tre fattori sono i seguenti:

  • Sono leggere e possono essere realizzate in diverse forme e dimensioni
  • Hanno enormi capacità, nel senso che sono in grado di immagazzinare molta potenza in una piccola area.
  • Hanno alti tassi di scarico elettrico per alimentare i motori più esigenti.

Questi tre fattori fanno di questa batteria la scelta migliore per i drone, ma scopriamo tutto ciò che c’è da sapere sulla LiPo.

Batterie LiPo danno un elevato accumulo di energia in poco peso e in varie forme e dimensioni

La tecnologia delle batterie LiPo ha permesso ad aerei, elicotteri, droni e veicoli elettrici di ottenere grande successo e ad oggi sono ancora più avanti di nitro e turbine per potenza in rapporto al peso. Tuttavia, sulle batterie LiPo ci sono alcuni difetti, che sono i seguenti:

  • Hanno un costo ancora eccessivo rispetto alle tradizionali NiCad e NiMH
  • Non hanno lunga durata, infatti consentono circa 300-500 cicli di ricarica
  • Non garantiscono molta sicurezza e se l’energia accumulata viene accoppiata con l’elettrolita volatile delle LiPo, possono scoppiare o incendiarsi.

Eppure, poiché hanno bisogno di attenzioni, se fossero maggiormente curate potrebbero raggiungere i 1000 cicli di ricarica. Infatti, le batterie LiPo sia cariche, scariche, stoccaggio, e le temperature sono i fattori che ne determinano la durata.

Batteria lipo

Batteria LiPo cosa utilizza

Una batteria LiPo utilizza un foglio separatore elettrolita polimerico secco che somiglia ad una sottile pellicola di plastica. Il separatore laminato viene inserito tra l’anodo ed il catodo della batteria che permette lo scambio di ioni di litio, da cui ha origine appunto il nome. Grazie a questa soluzione è possibile realizzare batterie molto sottili e varie forme e dimensioni delle celle.

Le batteria LiPo però hanno il problema che lo scambio di ioni di litio attraverso l’elettrolita polimerico secco è lento e diminuisce drasticamente la scarica ed i tassi di ricarica. Si può superare questo problema riscaldando la batteria per permettere un scambio ionico di litio attraverso il polimero tra anodo e catodo, ma non è adatto da applicare ovunque.

Se il problema venisse risolto, diminuirebbe anche il rischio per la sicurezza delle batterie al litio, mentre è certo che nei prossimi anni saranno creare batterie ultra sicure.

Come distinguere le batterie LiPo

Le batterie LiPo si possono distinguere in base alla tensione, alla capacità e al tempo di scarica. Sono queste le tre caratteristiche principali cui prestare attenzione al momento di acquistare la nuova batteria.

Voltaggio – le batterie LiPo, contrariamente alla NiCad e alle NiMH che hanno una tensione nominale di 1,2 volt per cella, hanno invece una tensione nominale di 3,7 volt per cella. Il vantaggio è di utilizzare un numero inferiore di celle per batteria e, in alcuni casi può bastare anche una cella a 3.7 volt LiPo, come ad esempio per i drone. Le normali batterie LiPo dei droni hanno almeno due o più celle agganciate in serie per fornire tensioni più elevate.

Capacità – La capacità indica l’energia che la batteria può contenere ed è indicata in milliampere/ora (mAh).

Tempo di scarica – Il tempo di scarica consiste nella velocità con la quale una batteria può essere scaricata in modo sicuro. Quanto più velocemente gli ioni possono fluire dall’anodo al catodo in una batteria indicherà il tempo di scarica. La parola Capacità inizia con “C“, e una batteria con un rating di scarica di 10C significa che in teoria è possibile scaricarla in modo sicuro ad una velocità 10 volte superiore rispetto alla capacità della batteria, a 15C = 15 volte di più, a 20C = 20 volte di più, e via dicendo. Più elevato è il punteggio C, in genere più costosa e più pesante sarà la batteria.

Il calore delle batterie LiPo

Se la batteria LiPo raggiunge temperature superiori a 40 ° questo vuol dire che dopo l’uso sono molto calde e quindi è praticamente impossibile tenerla in mano. Nel caso raggiunga la temperatura di 50 gradi meglio prendere in considerazione l’acquisto di una nuova batteria con un rating di scarico più alto. Evitate anche di sollecitare oltre i 40° una batteria LiPo, poiché si rovinerà e non durerà a lungo.

Precauzioni da osservare con le batterie Li-Po

Come già detto, la batteria LiPo può esplodere, ma si tratta comunque di batterie Li-Po ad uso modellistico che incorporano un circuito di controllo con una doppia funzione: regolatore di carica / scarica e protezione dai cortocircuiti. Ad ogni modo, le precauzioni da adottare per evitare che le batterie Li-Po esplodono bisogna:

  • Evitare che la carica della batteria screen da sotto il valore minimo previsto
  • Utilizzare sempre carica batterie digitali e in grado di controllare la carica di ogni singola cella
  • Non devono essere perforate o aperte
  • Non danneggiare l’involucro
  • Non esporre la batteria a fonti di calore

Inoltre, effettuare sempre la ricarica a temperatura giusta che varia tra i 18 e i 25 gradi ed evitare di caricarla in un luogo freddo. Usare sempre carica batterie con lo schermo in modo da poter tenere sotto controllo i voltaggi durante la ricarica.

Rispettando queste regole è difficile che la batteria LiPo scoppi o si rovini in breve tempo. Per stare più tranquilli, quando non le batterie Li-Po non devono essere utilizzate e si ha la necessità di conservarle in casa, si possono tenere all’interno di una sacca ignifuga, per evitare possibili danni causati da esplosioni o fiamme. E’ anche possibile conservarle in case metallici.

Sostituire la batteria quando presenta ammaccature, tagli, rigonfiamenti, anzi tenere presente che l’unico rigonfiamento che può passare senza rischi è quando è scarica ma appena la lipo torna in temperatura deve ritornare come prima. E’ comunque importante comprare batterie lipo di buona qualità, giusto per non avere brutte sorprese: un costo maggiore implica in genere una qualità migliore.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *