Il metodo Montessori: il metodo d’insegnamento più diffuso nel mondo

Il metodo Montessori è un metodo d’insegnamento pedagogico ormai conosciuto, amato e diffuso in tutto il mondo.
Attraverso questa pedagogia, il bambino viene lasciato “libero” di esprimere e manifestare la sua spontaneità.

Capiamo meglio in cosa consiste questa famosa libertà lasciata al bambino e come si è sviluppato questo famosissimo Metodo.

L’opera di Maria Montessori

Maria Montessori è la donna che ha fondato e diffuso questo metodo acquisendone il nome.

Maria Montessori credeva fermamente nel bambino come un entità intelligente già da piccolissimo. Persona in grado di sviluppare le proprie capacità in modo autonomo assimilando tutto quello che l’ambiente ha da offrirgli.

Lasciandolo libero di esprimersi e di manifestare così la sua spontaneità già dalla più tenera età, il bambino ha la possibilità di crescere in maniera autonoma acquisendo una sicurezza che gli permetterà di affrontare il mondo degli adulti.

maria montessori

Tutti gli studi che accompagnarono Maria Montessori nella sua vita, la sua continua osservazione del comportamento del bambino, la sua volontà nel diffondere questi principi educativi portarono ad un grande risultato: diedero vita ad un vero e proprio movimento montessoriano. Movimento che guidò molti paesi nell’istruzione dei bambini.

Gli obiettivi del metodo Montessori

L’obiettivo principale di questa metodologia d’insegnamento è rendere il bambino libero e autonomo di crescere e sviluppare il suo intelletto e le sue capacità.

Per permettere questo autonomo sviluppo è necessario mettere a disposizione del bambino stesso un ambiente adatto, ricco di stimoli.

Sviluppare i cinque sensi permetterà al bambino di avere una percezione più ampia dell’ambiente circostante e di migliorare il suo percorso di crescita.

metodo.montessori

L’ambiente montessoriano

Per permettere al bambino di crescere “autonomamente”, nel metodo Montessori viene ricreato un ambiente “a misura” del bambino stesso.

Le scuole che seguono questo principio hanno classi con mobili ad altezza bimbo, sedie e tavoli leggeri da spostare, lavandini  dove il bimbo può raggiunge da solo la manopola del rubinetto…

Materiali Montessori appositamente studiati per lo sviluppo dei cinque sensi, sono disposti su mensole o ripiani accessibili al bambino. Sarà lui a scegliere da solo l’attività che vuol fare.

materiale montessori

Il ruolo dell’adulto nel metodo Montessori

L’adulto che segue questo metodo d’insegnamento dovrà praticare un fondamentale principio:

  • la semplice osservazione del bambino.

Nel metodo Montessori infatti, l’adulto non deve interferire nell’operato del bambino.
Anche se sta sbagliando ad utilizzare un materiale che ha preso non va corretto dall’adulto.

L’autocorrezione è parte fondamentale del  metodo montessoriano.

L’adulto dovrà soltanto spiegare obiettivamente, in maniera chiara e nel tempo più breve possibile l’uso dell’oggetto.

Successivamente, dovrà lasciare il bambino libero di esercitarsi in autonomia, senza distrarlo inutilmente.

Il metodo Montessori nelle nostre case

Il metodo Montessori è un  metodo d’insegnamento che può essere applicato anche nelle nostre case.

E’ un percorso educativo lungo che richiede tempo e dedizione da parte del genitore.

Riuscire ad applicare questo metodo anche in casa, permette al bambino di crescere e sviluppare al meglio le sue capacità rendendo felice e soddisfatto non solo il bambino ma anche il genitore stesso.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *