Cartomanzia: il boom di un settore che non conosce crisi

Il nostro paese se l’è vista brutta quando la crisi economica ha cominciato a fare la sua comparsa. La crisi ha portato a molti cambiamenti nel modo di vedere le cose degli italiani. I nostri giovani hanno cominciato ad avere molte più ansie per il futuro, non riuscendo a trovare dei lavori stabili che possano permettere loro di mettere su famiglia. La crisi economica ha dato dei duri colpi, non solo ai giovani, ma anche agli adulti che si sono ritrovati all’improvviso senza lavoro o a dover affrontare delle pesanti difficoltà economiche. Si è generato dunque un clima molto spiacevole che è diventato terreno molto fertile per lo sviluppo dei centri di cartomanzia.

Nel nostro territorio italiano sono, infatti, aumentati i centri e i call center attivi. La maggiore concentrazione si è registrata soprattutto al nord Italia, a seguire troviamo poi il centro Italia e il Sud. Questa crescita nel numero di presenze è indice chiaro del successo che sta avendo questo settore e del fatto che la domanda è aumentata tantissimo. Gli studi Codacons hanno, infatti, svelato che ben 13 milioni di italiani nell’ultimo anno hanno usufruito di questi servizi di cartomanzia o comunque si sono affidati a dei maghi.

cartomanti

Il timore verso un futuro che non sembra promettere niente di buono, ha spinto le persone tra le braccia delle cartomanti, pronte a predire loro il futuro. L’aumento della richiesta di consulti esoterici è aumentata così in maniera esponenziale: ogni giorno vengono eseguiti ben 30.000 consulti in tutta Italia.

Sicuramente i tempi sono cambiati molto rispetto al passato: in precedenza per parlare con una cartomante bisogna andare nel suo studio e i prezzi erano molto salati. Oggi è facile trovare call center di cartomanzia che offrono servizi di tutti i tipi e che addirittura rimangono aperti tutto il giorno, 24 ore su 24, e tutti i giorni della settimana. C’è chi si è specializzato nella lettura dei tarocchi dell’amore, chi nelle sibille, chi nelle carte napoletane e tanto altro ancora.

I consulti al giorno d’oggi costano pure di meno: basta fare una ricerca su internet e vedrete una miriade di siti che propongono letture con le carte a prezzi stracciati, c’è chi addirittura offre il servizio ad appena 50 centesimi per minuto. Si può leggere ovunque “lettura dei tarocchi a basso costo”, “prezzi anti-crisi”. Ed ecco che ritorna uno dei fattori che hanno portato a questo grande successo: la crisi. La paura del futuro ha fatto aumentare il numero di italiani che hanno bisogno delle cartomanti. In più la crisi è riuscita anche a far abbassare i prezzi. Visto che i call center sono aumentati a dismisura si è creata anche una certa concorrenza, quindi per attirare più clienti i centri hanno abbassato le loro tariffe.

Oggi parlare con una cartomante è davvero facile: basta prendere il telefono. In più i prezzi sono diventati davvero molto più accessibili. Tutti questi fattori insieme hanno contribuito al fenomeno dell’espansione di questo settore che è arrivato a fatturare cifre record di ben 8 miliardi ogni anno. La cartomanzia ormai è un fenomeno che non può più essere trascurato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *